Che ne dici di iniziare il “batch cooking”? Ci sono tanti vantaggi nel preparare in anticipo diversi piatti allo stesso tempo: si risparmia tempo e si smette di chiedersi ‘Cosa posso fare per cena stasera?’ durante la settimana. Ma come funziona questo metodo?

È molto semplice, ma necessita di un po’organizzazione, come si vedrà guardando queste 5 ricette per una settimana di pasti:

Preparare la cottura delle verdure è un passo che spesso richiede molto tempo. Molte delle ricette fornite sono a base di verdure mediterranee, quindi può essere una buona idea prepararle prima di preparare i pasti effettivi (nel giorno 0). Le ricette per i giorni 1 e 2 richiedono verdure da cuocere in una padella, mentre la ricetta per il giorno 4 suggerisce di cuocerle al forno. Può quindi essere opportuno tagliare le verdure per queste 3 ricette contemporaneamente, quindi separarle per cuocerle in parallelo (in una padella per le ricette per i giorni 1 e 2, e in forno per la ricetta per il giorno 4). Sarà anche possibile il giorno 0 cuocere le patate per la ricetta del giorno 5.

Ingredienti:

Per le verdure saltate in padella (ricette per i giorni 1 e 2):

  • 2 melanzane
  • 3 zucche
  • 1 peperone verde
  • 2 peperoni rossi
  • 2 cipolle
  • 3 cucchiai di olio d’oliva

Per le verdure al forno della ricetta del giorno 4:

  • 1 zucchina
  • 1 melanzana
  • 1 peperone giallo
  • 300 g di pomodorini
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cucchiaino di origano
  • Sale e pepe

Per le patate della ricetta del giorno 5:

  • 3 patate (circa 550 g)

Metodo:

Per le verdure nelle ricette dei giorni 1, 2 e 4: Sbucciare e affettare le cipolle. Sciacquare le zucchine e le melanzane e tagliarle a cubetti grandi. Sciacquare i peperoni, sbucciarli se si desidera. (Metterli sotto il grill nel forno e attendere che la pelle si sollevi per rimuoverla più facilmente). Togliere i semi dai peperoni e tagliarli a strisce o cubetti.

Per le verdure nelle ricette dei giorni 1 e 2: Soffriggere le cipolle a fuoco medio in una padella antiaderente con olio d’oliva per 5 minuti, mescolando regolarmente. Poi metterli in una ciotola. Friggere peperoni, zucchine e melanzane, separatamente per 5 minuti ciascuno, quindi metterli nella ciotola di insalata quando cotti. Se le verdure tendono ad attaccarsi alla padella, sentitevi liberi di aggiungere un po’d’acqua o olio d’oliva durante la cottura. Lasciar raffreddare e conservare in frigorifero.

Per le verdure nella ricetta del giorno 4: Preriscaldare il forno a 180° C. Prendere una grande teglia da forno o una pirofila da forno, foderata con carta da forno, su cui mettere zucchine, melanzane, il peperone giallo, la cipolla, gli spicchi d’aglio e i pomodorini tritati su di esso. Aggiungere l’olio d’oliva, l’origano, il sale e il pepe a tutte le verdure tritate e mescolare bene. Cuocere per 1 ora, mescolando ogni 15 minuti.

Per le patate nella ricetta del giorno 5: Sbucciare le patate e tagliarle a pezzi grandi. Mettetele in una casseruola con acqua salata e cuocetele per 20 minuti dopo che l’acqua ha iniziato a bollire. È inoltre possibile utilizzare il contenitore Curver Smart Microwave per cuocerli a vapore: mettere le patate a pezzi nel contenitore, versare un acqua fino al livello indicato, chiudere il coperchio e premere la valvola prima di inserire nell forno a microonde. Cuocere per 8 minuti alla temperatura massima. Mettere da parte.

Giorno successivo