Il 2020 è stato un anno particolarmente difficile, segnato dall’emergenza legata al virus Covid19. Questo avvenimento ha inciso profondamente nelle nostre abitudini, limitando la nostra libertà e sottoponendoci a dosi massicce di ansia.

A causa della crisi pandemica, il concetto di casa è cambiato. Non è più semplicemente il luogo dove rilassarsi e ricaricarsi, dove passare il tempo con la famiglia o con gli amici. Oramai la casa svolge molti ruoli, trasformandosi a seconda dei casi in scuola, ufficio, sala riunioni per video chiamate, palestra. Finiti i viaggi, le cene, lo sport, i concerti e le visite nei musei, la casa è diventato il luogo ove ritrovare la gioia nei piccoli momenti della giornata, e in questo contesto il colore gioca un ruolo fondamentale. La ricerca dei trend forecaster ha puntato sulla voglia di sicurezza, di armonia e di benessere, proponendo
colori rassicuranti come il grigio e il beige, cui si aggiungono tonalità ispirate alla natura come il verde e il blu, oppure gioiose e ottimiste come il giallo e il rosa.

2021, il grigio protagonista

Indicato dal prestigioso Istituto Pantone come Colore dell’Anno 2021, Ultimate Gray 17-5104 è un grigio chiaro elegante, pratico e solido come la roccia. Per chi preferisce un grigio più strutturato, la casa produttrice di vernici Sherwin Williams suggerisce Uban Bronze, un grigio scuro tendente al bronzo dalle sfumature calde.
Il grigio, sobrio e versatile, può tuttavia evocare sentimenti di tristezza e scarsa vitalità, e per questo si consiglia di utilizzarlo con accortezza, abbinandolo con colori più vivaci come per esempio il giallo, nella nuance brillante e solare scelta da Pantone e denominata Illuminating 13-0647, il turchese o il rosa fucsia.
Per gli amanti dello stile minimalista, sarà perfetta una tavolozza tono su tono, nella quale il grigio si coniuga con l’accoppiata bianco e nero, sempre attuale, ravvivata da accenti metallici dati da bronzo od ottone.

Il ritorno del beige

Un altro colore protagonista nel 2021 sarà il beige, un colore tradizionale e rassicurante, capace di dare agli interni un aspetto caldo e accogliente. Ancora una volta la proposta arriva da una casa produttrice di vernici, in questo caso la AkzoNobel, proprietaria di vari marchi come Dulux e Sikkens. Il colore prescelto si chiama Brave Ground, ed è un beige caldo e luminoso ispirato alla terra, in particolare alla sabbia.

Il beige è molto elegante se usato in tavolozze tono su tono, declinato con il marrone o il bianco sporco, cui si possono aggiungere colori più brillanti per conferire profondità e vivacità. Provate abbinamenti inconsueti e molto di tendenza inserendo accenti rossi, rosa
o prugna, oppure affidatevi alle palette rassicuranti delle ocre, dei blu e dei verdi e, perché no, dei grigi.

Il matrimonio tra il verde e il blu

Per chi non ama particolarmente i colori neutri, suggerisco di puntare sui verdi e sui blu, ormai da tanti anni un punto fermo delle tendenze. L’azienda produttrice di vernici Benjamin Moore ha pensato di unire le due tinte in un’unica nuance, che ha chiamato Aegean Teal, proposta come colore di punta per il 2021. Si tratta di una tonalità blu tendente al verde, caratterizzata da una saturazione media, e capace di infondere serenità, calore e benessere. Questo colore è molto versatile ed è adatto sia per interni eleganti, sia per ambienti casual, e si abbina perfettamente con il beige, le ocre e il bianco in tutte le sue gradazioni.