Il tema della natura nella decorazione d’interni è molto di tendenza già da qualche anno. Un successo dovuto all’atmosfera calda e accogliente che la decorazione con materiali naturali riesce a dare all’ambiente.

Non a caso uno dei colori più amati è il verde, in tutte le sue gradazioni, in accostamento con il legno al naturale.

Vediamo come fare entrare la natura in casa grazie ad alcuni accorgimenti:

Il legno

Il legno può essere considerato il re dei materiali naturali. Nulla supera in eleganza e confort un parquet in rovere, iroko, teak o wengé, per citare i più popolari. Fino a poco tempo rivestire i pavimenti con il legno era una scelta costosa, ma oggi è possibile trovare sul mercato parquet prefiniti di qualità, sicuramente molto più economici del massello e più facili da posare.

Il legno è di grande attualità anche nel settore degli arredi. Molte aziende propongono, mobili in legno massello grezzo, nuovo o di recupero, perfetti per creare uno stile rustico o industriale.

Quest’anno, il legno domina anche tra gli accessori: tavolini d’appoggio ricavati da tronchi d’albero, oggetti costruiti con rametti levigati, portalampade e altri complementi d’arredo in legno grezzo.

Per restare in tema, consulta l’articolo di Gucki, esperta in fai da te, che ti insegnerà a realizzare uno scaffale sospeso in legno grezzo per i tuoi interni.

La pietra naturale

Tra i materiali naturali non può mancare la pietra, da utilizzare soprattutto in abbinamento con il legno. La pietra naturale è un materiale resistente e versatile: in base al tipo di lavorazione, si può utilizzare per pavimenti, rivestimenti, scale, ma anche per realizzare piani per cucine, tavoli, lavabi, lavelli, vasche da bagno. A ben vedere, le applicazioni della pietra naturale negli interni sono infinite. Le pietre consigliate sono il marmo, il granito, il travertino, il quarzo, l’ardesia.

Le piante verdi

Le piante verdi da interni non possono mancare in una casa in stile naturale. Oltre a contribuire, in alcuni casi, alla purificazione dell’aria, sale piante sono molto decorative. Le specie che si adattano più facilmente agli interni sono le piante tropicali, come il Potos, il Ficus Lyrata, la Monstera Deliciosa, la Kenzia, e le succulente, come l’Agave, la Sansevieria o il Cactus di Natale, che regala una spettacolare fioritura nel periodo invernale.

Per ottenere una ambientazione armoniosa, collocate le piante in graziosi cache-pot e disponetele, a piccoli gruppi, negli angoli più luminosi della casa, ma al riparo da correnti d’aria e dai raggi diretti del sole.

Tessuti

I tessuti rivestono un ruolo molto importante nella decorazione d’interni: il colore, la trama, i pattern di elementi come tende, cuscini, biancheria e rivestimenti di poltrone e divani contribuiscono a definire il carattere di un ambiente. Per una casa in stile naturale, vanno privilegiati i tessuti naturali come lino, cotone, seta, lana, canapa. Queste fibre, se lasciate al naturale, hanno gradazioni che vanno dal giallo paglia al beige, dal nero al marrone, e sono perfetti per creare un ambiente tono su tono, in abbinamento con il legno, la pietra o le fibre vegetali.

Ecco alcuni prodotti tessili di grande tendenza: i tappeti etnici in lana fabbricati a mano, la biancheria in lino “stone washed” e le decorazioni in macramè da appendere alle pareti.